Vai al contenuto

Memo: per una filosofia del parco divertimenti

Scritto da:

mokanautilus

Quand’è che siamo passati dagli spettacoli come visione agli spettacoli come parco giochi? Lo statuto filosofico del parco giochi deve essere esaminato, o c’è già vasta bibliografia sull’argomento? (che io, purtroppo non trovo).

Articolo precedente

Sotto le finestre

Articolo successivo

Se la salita è neve, o lieve

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *